Cellulare caduto in acqua

"Cosa fare?"

Cellulare caduto in acqua

Cosa fare se il tuo telefono è bagnato o cade in acqua?

È importante far notare che un telefono in queste condizioni dev’essere portato il prima possibile al servizio più vicino, in modo da disconnettere subito la batteria e procedere alla rimozione del liquido, così facendo le possibilità di riparare il telefono e quindi il salvataggio dei dati sono notevolmente maggiori.


Cellulare caduto in acqua



Riparazione

In tutti i servizi dovrebbe esserci una procedura obbligatoria prima di qualsiasi intervento su un telefono funzionante dopo essere stato a contatto con acqua o altri liquidi: si tratta della pulizia ad ultrasuoni della scheda madre o scheda logica, come viene chiamata da Apple. Questo poiché col tempo arriva l’ossidazione dei componenti elettronici e della scheda stampata multistrato (ingl. Circuit board – PCB) dovuta all’acqua contenente cloro ed altri minerali usati nella sua purificazione. In realtà il processo di ossidazione degli elementi inizia immediatamente se il telefono ha già una determinata temperatura che agisce sulla saldatura, perché i componenti sono disposti molto strettamente su un circuito stampato multistrato.

Teoricamente le schede stampate multistrato elettroniche devono essere asciugate per 24 ore a una temperatura costante di 80-100 °C per fare in modo che il resto dell’umidità che si trova ancora sotto il BGA dei chip sia stato permanentemente rimosso, generalmente non può essere rimosso senza una pulizia ad ultrasuoni.
In caso contrario può essere danneggiata definitivamente la scheda stampata dopo solo poche ore o giorni. In casi rari il telefono può rimanere nella funzione di lavoro, ma possono subentrare dei problemi come: Il telefono non trova la rete, l'audio non funziona, non carica la batteria, ha problemi di retroilluminazione, ecc.

In internet si stanno diffondendo delle informazioni del tutto sbagliate come il fatto che sarebbe utile mettere il telefono in una borsa con il riso. Tutti i telefoni in qualche modo hanno una protezione ermetica, tuttavia, la pressione esterna è sempre significativamente superiore a quella interna, quindi l'aria penetra nel telefono per rendere maggiore la pressione con l'esterno. In altre parole la pressione d’aria esterna conserva il peso del liquido nel telefono. Mettendo il telefono nel riso, non ha alcun effetto positivo, è solo una perdita di tempo molto preziosa per riparare il telefono. Potrebbe avere un effetto (sempre teoricamente) se si mette la scheda madre direttamente nel riso, ma c'è la possibilità che in questo caso si aumenti il danno alla scheda madre. I geni che pubblicano queste informazioni su Internet, ossia che il riso può assorbire i liquidi dal telefono, non si basano sulle leggi della fisica ma su affermazioni inventate e senza alcuna base di verità.

Guardando un sacco di video Youtube e certificati IP, si trovano molti errori... Quindi tutti i telefoni che hanno un certificato IP67 e IP68 significa che sono impermeabili (resistenti all'acqua) ma anche non impermeabili (non a prova d’acqua), quindi tutti i telefoni cellulari sono impermeabili, il che significa che il telefono può fermare l'acqua in una certa misura, ma non completamente. Non dovrebbe essere ignorato il fatto che i nuovi modelli telefonici sono stati testati esclusivamente in condizioni di laboratorio prima di ricevere i relativi certificati.

Nei miei molti anni di pratica, tutto sembra diverso quando il telefono è smontato. La chiusura ermetica (di fabbrica) di tutti i telefoni funziona sulla base di un nastro biadesivo che nel tempo si indebolisce e quindi non blocca più l’acqua. Inoltre, ci sono varie altre circostanze che non dovrebbero essere ignorate quando si tratta di una protezione di questo tipo. Probabilmente hanno un effetto, ma nei telefoni appena acquistati, questa protezione nel tempo si indebolisce e non sarà più efficace.
Vorrei far notare che il nastro biadesivo negli iPhone, dal lato del display, ha una larghezza di pochi millimetri. Se il telefono è caduto una volta e si è in parte deformato, la protezione del nastro autoadesivo a due lati non ha più alcun effetto. Lo stesso discorso vale quando nei telefoni viene sostituito lo schermo almeno una volta, cambiata la batteria o è stato aperto per qualsiasi altro motivo.

Consigli:

Se non si ha la possibilità di portare il telefono immediatamente nel servizio più vicino, il display del telefono si danneggerà in breve tempo e non funzionerà più, perché? Il liquido che è entrato in contatto con la scheda madre sarà flottato sul metallo (parte refrigerante di tutti i display) perché la scheda madre è fissata sul retro del case. Questa è una delle possibilità per salvare la scheda madre e quindi i dati. Questa alternativa è basata esclusivamente sul salvataggio della scheda madre.

Nota importante !!!

La garanzia ricevuta dal venditore, una volta che il telefono viene a contatto con l’acqua, non è più valida.

GaranziaQuesto avviso si trova sui siti ufficiali di tutti i produttori di apparecchi telefonici. Stai facendo un grosso errore se pensi di poter ingannare il servizio tecnico o un produttore, in quanto ci sono delle speciali etichette all'interno del telefono, i cosiddetti indicatori di umidità, che cambiano colore alla presenza di umidità. Su richiesta il servizio tecnico può fornire delle fotografie con la relativa descrizione quale prova del danno, questo ovviamente nel caso in cui il proprietario non è d'accordo con questa affermazione.

Cosa non dovrebbe essere fatto se il telefono è a contatto con l'acqua:

- Non cercare di accendere il telefono perché l'acqua è un'elettricità alimentata che causerà un cortocircuito.
- Non cercare nemmeno di collegare un telefono al caricabatterie.
- Non asciugare il telefono con un asciugacapelli, non metterlo sul riscaldamento o esporlo alla luce del sole per cercare di asciugare i liquidi.

Se il telefono è caduto in acqua di mare:

Prima di tutto, è necessario immergere e lavare la scheda madre nell’acqua distillata, per rimuovere il sale marino cristallizzato, quindi la pulizia ad ultrasuoni con speciali ferifole isopropiliche, che ha oltre il 99,8% della purezza e che è massicciamente utilizzato in elettronica o benzina medica che è ben concentrata come benzina purificata. Questo può anche servire come disinfezione del telefono, anche se Apple non consiglia la pulizia del telefono con prodotti alcolici.

Nel nostro servizio, innanzitutto cerchiamo di recuperare il funzionamento del telefono. Se ciò non fosse possibile, la seguente procedura è quella di salvare i dati. Se la scheda madre è significativamente danneggiata, procediamo con l’esclusione dei singoli blocchi danneggiati, effettuando ponti a breve termine per stabilire una connessione diretta con la memoria e consentire quindi che i dati vengano visualizzati. Nella maggior parte dei casi questa procedura funziona, ma sfortunatamente, questa possibilità a volte non è possibile, quindi i dati sono permanentemente persi, poiché il telefono è stato portato troppo tardi per la riparazione oppure sono già stati provati dei metodi sospetti descritti su Internet, che praticamente hanno portato alla distruzione della scheda madre e la perdita permanente dei contenuti della memoria NAND. Dal chip di memoria, è impossibile scaricare le informazioni perché i dati nel CHIP sono criptati. Inoltre, i telefoni cellulari hanno diversi livelli di crittografia dei dati da parte dei produttori.

Raccomandazione:

Almeno una volta al mese fare un salvataggio dei dati del telefono (Backup). Questa è un’importante raccomandazione di tutti i produttori di telefoni cellulari.